Friends  |  Press Room  |  Contact Us

The International School for Holocaust Studies

Perche’ insegnare l'Olocausto

Dall' International Task Force on the Holocaust


L’obiettivo dell’insegnamento di qualsiasi materia è quello di impegnare la curiosità intellettuale degli studenti, al fine di promuovere il pensiero critico e la crescita personale. E’ essenziale, perciò, che gli educatori assumano un punto di vista razionale quando affrontano qualsiasi materia.

Se gli educatori dedicano il tempo dovuto a considerare le ragioni delle loro lezioni sull'Olocausto, molto più probabilmente selezioneranno contenuti vicini agli interessi dei loro studenti e che permettano una più chiara comprensione di una storia complessa.

Le seguenti considerazioni possono incoraggiare la riflessione sul perché insegnare l'Olocausto:

  1. L'Olocausto è stato un evento spartiacque, non soltanto per il XX secolo, ma anche nell’intera storia dell’umanità. E’ stato un tentativo senza precedenti di assassinare un intero popolo e di estinguerne la cultura. L'Olocausto dovrebbe essere studiato, perché ha messo in discussione in assoluto i fondamenti della civiltà.
  2. Uno studio ampio ed esaustivo dell'Olocausto aiuta gli studenti a riflettere sugli usi e gli abusi del potere, e sui ruoli e le responsabilità degli individui, delle organizzazioni e delle nazioni quando poste a confronto con la violazione dei diritti umani. Questo studio può aumentare la consapevolezza del fatto che nel mondo contemporaneo esiste un potenziale di genocidio.
  3. Lo studio dell'Olocausto aiuta gli studenti a meglio comprendere le ramificazioni del pregiudizio, del razzismo, dell’antisemitismo e del ragionamento per stereotipi in qualsiasi società. Aiuta gli studenti a sviluppare la consapevolezza del valore della diversità in una società pluralista e la sensibilità alle peculiarità delle minoranze.
  4. L'Olocausto ha dimostrato come una nazione moderna abbia potuto utilizzare la sua competenza tecnologica e la sua infrastruttura burocratica per dare corso a politiche distruttive che andavano dall’ingegneria “sociale” al genocidio.
  5. L'Olocausto fornisce un contesto per esaminare il pericolo del silenzio e dell’ indifferenza di fronte all’oppressione degli altri.
  6. Come gli studenti approfondiscono i molti fattori storici, sociali, religiosi, politici ed economici che cumulativamente produssero l'Olocausto, acquistano consapevolezza della complessità del processo storico. Comprendono anche come una convergenza di fattori possa contribuire alla disintegrazione dei valori democratici. Gli studenti arrivano a capire che fa parte della responsabilità dei cittadini di una società democratica l’ identificare i segnali di pericolo e il sapere quando reagire.
  7. L'Olocausto è diventato un tema centrale nella cultura di molti paesi. Questo si riflette nella rappresentazione dei media e nella cultura popolare. L’insegnamento dell'Olocausto può offrire agli studenti la conoscenza storica e le abilità necessarie per comprendere e valutare queste manifestazioni culturali.